Chi siamo

Quando la storia la scrivono le gomme consumate…

Lo “Scooter Club Trieste i Balordi” nasce nel lontano 1992 da un gruppo di amici accomunati dalla passione per Vespe e Lambrette, il tutto condito con una spasmodica voglia di macinare chilometri su chilometri in sella….ma dove? OVUNQUE! Migliaia di raduni in Italia, all’estero, in vacanza o semplicemente per incontrarsi tra di noi per una birretta nel bar sotto casa…la scusa era sempre quella: guidare e divertirsi!47

La passione è stata contagiosa e nel corso degli anni i componenti del gruppo sono aumentati aggiungendosi personaggi sempre strani e particolari, ma con la passione comune per gli scooter a marce e in ferro.

Fino ai primi anni 2000 rimangono vividi e  indimenticabili i ricordi dei raduni al campo sportivo di Domio, assieme agli amici della F.I.S.C.A.  prima,  poi con la S.I.R., amicizie e legami tra amici che rimarranno immutati durante il corso degli anni.

Un periodo di inattività del club rallenta le attività del club che, nonostante tutto, non cessa di (r)esistere agli attacchi della “plastica” a due ruote, anni in cui la comodità della “novità” dei nuovi “scooter automatici fatti di plastica” cerca di afflosciare gli animi, ma alcuni Balordi, quelli con la “marcia giusta” rimangono sempre molto attivi e organizzando viaggi in Italia e in Europa, tutto condito con le “solite” presenze a raduni italiani e non, tutto sempre portando sempre i colori e le toppe del club.

46

Nel 2007 è il grande anno della rinascita: viene fondata una nuova associazione sempre con la stesso spirito e grinta: rinascono “i Balordi”.

Con un nuovo gruppo di amici, ben saldo attorno all’ossatura originale dei Balordi di vecchia data, ci si riaffaccia prepotentemente sulla scena scooteristica giuliana e non.49

Dal 2007 il gruppo, fortemente coeso e nuovamente in vita, realizza con forza e volontà feste, scooter run,  serate, eventi a tema.

invito6settembre08

Su tutte la “No Plastic Night“: un appuntamento con misto di motori, chilometri e musica, tenutosi dal 2007 al 2010.

Nel 2011 ritorna a far parlare di se e alla ribalta il “Raduno Balordo” nel 2011 con la sua inconfondibile miscela esplosiva.

Scooter lucenti Vespa e Lambretta tornano in bella mostra uniti all’ asfalto caldo di lunghi scooter run, si incontrano nuovamente gli amici di sempre e nuova bella e “brutta” gente e tutto condito da tanto sano divertimento e puzza di gomma bruciata.

I Balordi non hanno mai abbandonato la strada, continuato a scrivere la storia e a portare avanti l’eredità spritituale di quelli che hanno “appeso” il bomber al chiodo, quelli che hanno cambiato “strada” o hanno messo su famiglia…. la porta è sempre aperta.

Le strade tra noi potranno essere anche divise, i “colori” cambiati, la voglia “sparita” o “sopita” assieme alla vespa/lambretta, ma, per noi, rimane e varrà sempre il detto che “poche chiacchiere e tanti chilometri” debbano essere le uniche cose che debbono parlare sul nostro conto.

Siamo ancora i vecchi scooteristi dai basettoni lunghi che insieme a nuovi “scooterboy” e “scootergirls” con tanta voglia di fare e macinare motori, frizioni e copertoni portano avanti la tradizione.

Se vuoi conoscerci ci trovi qui.

Leave a Reply